Vasarely

Ungheria
Pittore

Vasarely nacque in Ungheria nella cittadina di Pècs nel 1906, fin da giovanissimo si dedicò all’attività artistica, frequentò l’Accademia Podolini-Volkmann e iniziò a lavorare come disegnatore di manifesti pubblicitari.

Il trasferimento a Muhely e la frequentazione di una scuola d’arte nel 1929 furono fondamentali nella sua formazione artistica. È in questo contesto, infatti, che conosce Sándor Bortnyk e che si avvicina a una rappresentazione astratta attraverso forme e disegni geometrici.

Dal 1930 si trasferisce a Parigi dove continuerà a lavorare come grafico pubblicitario e proseguirà la sua ricerca sullo studio della geometria. A Parigi conoscerà la gallerista Denise Réne, interessata alle ricerche sull’arte astratta e geometrica e con la quale organizzerà la sua prima mostra nel 1944.

Se fino a questo momento Vasarely, nonostante le sue ricerche, continuasse a produrre opere figurative, dalla prima metà degli anni Cinquanta la sua pittura cambierà definitivamente all’insegna dell’astrattismo geometrico e il colore assumerà una dimensione fondamentale.

Tappa importante sarà nel 1955 la mostra collettiva intitolata Le Mouvement da cui prenderanno le mosse gli artisti del gruppo della Optical Art.

Un’altra mostra fondamentale nella sua carriera fu nel 1965 The Responsive Eye presso il MoMa di New York, che definì i membri e le caratteristiche dell’arte cinetica. Negli Anni Settanta venne aperta la Fondation Vasarely presso Aix-en-Provence, che ancora oggi è attiva e porta il suo nome.

Victor Vasarely morì a Parigi il 14 marzo del 1997.

La pittura di Vasarely parte sicuramente dalle esperienze moderniste dei grandi maestri dell’anteguerra, da Kazimir Malevic a Piet Mondrian, che l’artista rielabora all’insegna di un linguaggio visivo-plastico allegro e variopinto.

Questo linguaggio per Vasarely si pone come la possibilità di formare e gestire nuove combinazioni di segni in modo collettivo e comune, facilmente comprensibile e fruibile dal pubblico. Nella produzione artistica di Vasarely emerge chiaramente un approccio idealista e ottimista, una forma d’arte che si presenta come avanguardia allegra, democratica, giocosa e che ha la pretesa di raggiungere il pubblico nella sua totalità grazie alla semplicità di linguaggio.

Le due opere presentate da Mediartrade nella prossima asta di arte moderna sono significative di due periodi cruciali della produzione artistica di Vasarely
Leggi di più Comprimi

Fonte

  • A. Conte e M. Conte, Vasarely. L’utopia dell’allegria o l’allegria del decoro.

    Catalogo della mostra (Milano, Il Castello arte moderna e contemporanea, 13 novembre 2009 – 30 gennaio 2010),

    Opere dal 1945 al 1985, 2009, Gessate, Arti Grafiche Colombo.

  • Gyep , 1965

    80 x 80 cm

    Tecnica mista su tavola

    Firmato in basso al centro
    Firma, titolo, data, misure e n. 0597 sul retro
    Etichette della Galerie Beyeler, Basilea sul retro

    € 55.000 - € 65.000

    Provenienza

    Galerie Beyeler, Basilea
    Collezione privata, Forlì

     

    L'opera è accompagnata da certificato di autenticità su fotografia rilasciato da Pierre Vasarely, Aix en Provence, 2010.
  • Gris - 2 , 1948-62

    84 x 124 cm

    Olio su tela

    Firmato in basso a destra
    Firma, data, titolo, misure sul retro
    Timbro della Galleria d'Arte Maggiore, Bologna sul retro

    € 66.000 - € 88.000

    Provenienza

    Galleria d'Arte Maggiore, Bologna
    La loggia arte contemporanea, Bologna
    Collezione privata, Bologna

    Letteratura

    "Vasarely", testi a cura di L. Hegyi, R.C. Morgan, Edizioni Galleria Il Castello, Milano, 2009, pp. 24/25

     

    L'opera è accompagnata da certificato di autenticità su fotografia rilasciato da M. Vasarely, in data Parigi 10/07/1990.
Opera 1 /

Altre Preview

Renato Guttuso

Natura morta con carte da gioco

Maurice Utrillo

Le Lapin Agile à Montmartre

Giovanni Boldini

Ragazza con il cappellino

Felice Casorati

Donna con le carte ( su sfondo di campi)

Roberto Crippa

Spirale

Franco Gentilini

Cattedrale nera

Agostino Bonalumi

Bianco

Ennio Morlotti

Granoturco

Mimmo Paladino

Hortus

x

Hai delle domande ?

Contattaci al nostro numero di WhatsApp

+39 331 9467237

Registrati all’asta

Per registrarti all’asta e partecipare con offerte in preasta e in diretta devi avere creato il tuo account su Mediartrade


Hai già un account su Mediartrade Casa d’Aste? Accedi


Vuoi partecipare con offerte alle aste ma non hai ancora un account ?
Crea un Account

Login


Partecipa alle nostre aste. Crea un Account

Crea un Account

Registrandoti accetti l’Accordo d’uso e la Politica sulla privacy di Mediartrade


Hai già un account su Mediartrade Casa d’Aste? Accedi

Password dimenticata?

Se non ricordi la password, inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica qui sotto. Riceverai un’e-mail contenente un link speciale per crearne una nuova. Assicurati di inserire lo stesso indirizzo utilizzato per accedere al tuo profilo.


Nuovo su Mediartrade Casa d’Aste? Crea un Account

*Messaggio di Conferma*

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Sed vestibulum purus vitae leo gravida semper. Sed orci orci, ultricies nec risu.


Non hai ricevuto l’email di conferma? Rimanda