Baj

  • Preview Opere in Asta
  • 08 Arte Moderna e Contemporanea
  • Milano
  • 02 / 03 Apr 2020

Italia
Pittore
Enrico Baj, protagonista dell’ arte italiana del Novecento, ha attraversato la stagione degli anni Cinquanta e Sessanta accanto a Lucio Fontana, Piero Manzoni, stringendo rapporti anche oltre confine con il gruppo Cobra, Duchamp, gli esponenti del Nouveau Réalisme e i promotori della Patafisica “La scienza delle soluzioni immaginarie”. Nel 1957 redige il manifesto “Contro lo Stile”, una profonda presa di posizione contro un formalismo didascalico e una serialità vista come metodica riproducibilità. 
Le opere di Baj si compongono dei materiali più diversi come ad esempio passamanerie, medaglie, diademi, distintivi, bottoni, elementi attraverso cui l’ artista irride gli stereotipi della società; gli schematismi formali vengono sovvertiti attraverso uno sguardo dissacrante e corrosivo che sfocia sovente nella poetica del grottesco. Artista innovativo dal punto di vista formale e ideologico, l’opera “Profilo” del 1967 che Mediartrade porterà all’ incanto il prossimo 2 e 3 aprile risulta essere iconica ed emblematica della poetica dell’ artista. La fisionomia che emerge in maniera giocosa dal fondo stagliandosi su una superficie in passamaneria, si compone di una pittura densa, materica e umorale che definisce e fa emergere il volto di un personaggio anticonvenzionale e sgargiante. Tipici di una nuova caratterizzazione antropologica sono i baroni, gli alto graduati o i generali con teste che si impongono con il loro profilo pronunciato come risulta evidente nell’ opera sovra citata, decorati anch’essi con gradi, ricami, trine. Baj mette in campo tutte le risorse della sua immaginazione nel suo perenne gioco metaforico oggettuale e materico. Il personaggio presenta un goffo aspetto umanoide, sono “modificazioni”, commistioni di elementi fantastici e di humor scoperto e immediato. L’ intervento di Enrico Baj non spinge all’ esaltazione di alcuna artificiosità del mondo moderno, Baj demistifica immaginativamente piuttosto che mitizzare. Non si lascia suggestionare da un gioco alienatorio, opta appunto per un proprio riscatto immaginativo. Assemblage di frammenti diversi, dal profilo potente; i suoi sono personaggi ben abbigliati e di eleganza piuttosto clamorosa e sfacciata, alla raffigurazione grottesca dei quali contrasta quel tanto di parodia espressionista che ne permette la delineazione. Sono personaggi moderni quelli di Baj, esponenti superbi e magici, inconsuetamente sfavillanti ed eccentrici.

Leggi di più Comprimi

Fonte

  • “Catalogo generale Bolaffi dell’ opera di Enrico Baj” a cura dei E. Crispolti, Ed. Giulio Bolaffi, Torino, 1973

Altre Preview

Tano Festa

Senza titolo

Valerio Adami

Fusione di una testa e di una finestra (omaggio a...

César

Compression murale

x

Hai delle domande ?

Contattaci al nostro numero di WhatsApp

+39 331 9467237

Registrati all’asta

Per registrarti all’asta e partecipare con offerte devi avere creato il tuo account su Mediartrade


Hai già un account su Mediartrade Casa d’Aste? Accedi


Vuoi partecipare con offerte alle aste ma non hai ancora un account ?
Crea un Account

Login


Partecipa alle nostre aste. Crea un Account

Crea un Account

Registrandoti accetti l’Accordo d’uso e la Politica sulla privacy di Mediartrade


Hai già un account su Mediartrade Casa d’Aste? Accedi

Password dimenticata?

Se non ricordi la password, inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica qui sotto. Riceverai un’e-mail contenente un link speciale per crearne una nuova. Assicurati di inserire lo stesso indirizzo utilizzato per accedere al tuo profilo.


Nuovo su Mediartrade Casa d’Aste? Crea un Account