Boldini

Italia
Pittore

Giovanni Boldini nasce a Ferrara nel dicembre del 1842. Fin da piccolo mostra una straordinaria attitudine al disegno e nella sua città natale ha modo di appassionarsi alla pittura dei Puristi e di ammirare le opere dei grandi maestri ferraresi del Quattrocento.

Grazie al lascito di uno zio riesce a trasferirsi a Firenze per studiare all’Accademia di Belle Arti, di cui non rimane soddisfatto. Sempre a Firenze inizia a frequentare il Caffè Michelangelo dove conosce i Macchiaioli.

In questo periodo si dedica principalmente alla realizzazione di ritratti, senza abbandonarsi del tutto a una “pittura a macchia” tipicamente macchiaiola, distinguendosi per una peculiare stesura del colore.

Da Firenze si sposta a Londra, dove frequenterà l’alta società, ma di nuovo insoddisfatto della vita londinese si trasferisce a Parigi di cui si innamorerà.

Dal 1871 si stabilisce a Parigi dove vivrà definitivamente fino alla morte nel 1931. In questo periodo ha modo di vivere a pieno gli anni della Belle Époque, facendo di gentiluomini in doppiopetto e signore in abiti preziosi i soggetti principali dei suoi quadri. Sempre a Parigi frequenta la maggior parte degli Impressionisti, stringendo in modo particolare una forte amicizia con Edgar Degas.

Durante tutta la sua carriera Boldini si dedicò principalmente allo studio e alla rappresentazione della figura umana. Estremamente capace di restituire per mezzo della pittura le personalità dei propri soggetti, attraverso sguardi e movenze ricercate. Ammaliato dal fascino femminile, dedicò la maggior parte delle sue tele a ritratti di donne dell’alta borghesia parigina, rendendo attraverso straordinari virtuosismi pittorici lo sfarzo di sete e merletti degli ampi abiti. Singolari sono le rappresentazioni di paesaggi e scorci urbani, a cui si dedicò a più riprese durante la sua carriera.

La sua pittura è fortemente energica ed espressiva, caratterizzata da una pennellata rapida e dinamica. Boldini non si allontanerà mai del tutto da una pittura tradizionale, ispirata ai grandi maestri del passato, nonostante la sua stesura del colore, capace di rendere il dinamismo del movimento, preannunci il carattere principale dei futuristi.

Boldini è stato a lungo trascurato dalla critica e dall’interesse del pubblico, a causa del suo attaccamento al passato, inadeguato rispetto all’ondata di innovazione delle avanguardie, e a lungo considerato “banale” rispetto alla pittura degli Impressionisti. Verrà riscoperto in tutta la sua grandezza solamente nel secondo dopoguerra. Mediartrade , nella sua prossima asta di arte moderna , presenterà due opere di questo grande artista.

Leggi di più Comprimi
  • Ragazza con il cappellino , 1900 - 1905

    25 x 14.5 cm

    Olio su tavola

    Etichetta della Galleria Pesaro, Milano sul retro

    € 10.000 - € 12.000

    Provenienza

    Collezione privata, Parigi Robert Astor, New York Collezione Mario Borgiotti, Milano Sergio Pansetta, Milano Galleria Pesaro, Milano Galleria d'Arte San Barnaba, Milano Collezione privata, Milano

    Letteratura

    T. Panconi, "Giovanni Boldini l'opera completa", Edizioni Firenze, 2002, p. 397
  • Chiesa di paese ( L'uscita dalla Messa)

    27.5 x 22 cm

    Olio su tavola

    Firmato in basso a sinistra Sul retro è presente uno schizzo presumibilmente dell'artista Timbro della Galleria d'arte San Barnaba, Milano sul retro

    € 15.000 - € 20.000

    Provenienza

    Sotheby's Milano 14/06/2011 (cat. p. 89) Galleria d'arte San Barnaba, Milano Collezione privata, Milano

    Letteratura

    E. Camesasca, C.L. Ragghianti, "L'opera completa di Boldini", Rizzoli Editore, Milano, 1970, p. 128, n. 521 P. Dini, F. Dini, "Giovanni Boldini 1842-1931 catalogo ragionato", Ed. Umberto Allemandi, Torino, 2002, vol. IV, p. 551, n. 1071
Opera 1 /

Registrati all’asta

Per partecipare all’asta bisogna prima essere registrati al sito.


Hai già un account su Mediartrade Casa d’Aste? Accedi


Nuovo su Mediartrade Casa d’Aste? Registrati

Login


Nuovo su Mediartrade Casa d’Aste? Registrati

Crea un Account

Registrandoti accetti l’Accordo d’uso e la Politica sulla privacy di Mediartrade


Hai già un account su Mediartrade Casa d’Aste? Accedi

Password dimenticata?

Se non ricordi la password, inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica qui sotto. Riceverai un’e-mail contenente un link speciale per crearne una nuova. Assicurati di inserire lo stesso indirizzo utilizzato per accedere al tuo profilo.


Nuovo su Mediartrade Casa d’Aste? Registrati

*Messaggio di Conferma*

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Sed vestibulum purus vitae leo gravida semper. Sed orci orci, ultricies nec risu.


Non hai ricevuto l’email di conferma? Rimanda